Stagione 2020/2021 - campionato serie B

La Virtus si affida al calore dei tifosi

(Il Gazzettino)
La sfida con l’Orzinuovi vale doppio: i neroverdi puntano al successo pieno
Sconfitta, ma non abbattuta. Delusa per aver interrotto la sua striscia positiva domenica scorsa a Cremona (e in particolare, per il modo in cui è maturata la sconfitta), l’Antenore Energia Virtus oggi al palasport di Rubano (ore 18) ospita Orzinuovi, che condivide attualmente il terzo posto in classifica con i neroverdi, Milano e Ozzano. «C’è profonda delusione per quella che sarebbe stata la terza vittoria consecutiva esterna, sfumata invece nei secondi finali in una partita decisa da episodi e da percentuali realizzative dai tiri liberi veramente censurabili – spiega il coach Daniele Rubini – Oltre a questo Cremona ci ha lasciato in eredità una serie di acciacchi che ci hanno limitato nel lavoro settimanale, ma non cerchiamo alibi: pur stringendo i denti, siamo chiamati a fare il nostro lo stesso. Oltre alla solita dedizione, però, servirà pescare qualcosa anche dalla nostra inventiva per sopperire alle difficoltà. Il calendario in questo momento non fa sconti, con nessuna pausa e proponendoci una squadra come Orzinuovi che non fa mistero di puntare al salto di categoria. A testimonianza di questo, in settimana hanno aggiunto un nuovo giocatore (l’ala forte classe 94 Mattia Mastroianni che arriva dalla Viola Reggio Calabria, ndr) ad un roster già completo che fisicamente è di prima qualità».
Le due formazioni, oltre alla posizione in classifica, presentano cifre praticamente identiche nei punti segnati (988 a 987, uno in più i neroverdi) e simili anche in quelli subiti (918 e 908, dieci in meno i bresciani). Ma ottenute con andamento opposto: capitan Schiavon e compagni, infatti, devono molte delle loro fortune ai cinque successi (su sei gare) ottenuti sul parquet di casa mentre in trasferta, pur avendo interrotto un digiuno che durava dalla scorsa stagione, hanno vinto altre tre volte. Orzinuovi, che ha negli esterni Siberna e Turel i suoi migliori marcatori (11 punti di media a testa), ha colto invece on the road cinque successi su sei, perdendo soltanto l’ultima gara, sul campo del fanalino di coda Lugo (108-100 all’overtime).
«In questo momento così delicato della stagione dobbiamo cercare di attingere risorse da ogni tipo di fonte e un grande pubblico potrebbe essere una di queste fa un appello il coach – Noi fin qui ci siamo sempre battuti con tutto quello che avevamo, e credo che i tifosi abbiano apprezzato come la squadra non si sia mai risparmiata e abbia sempre lottato su ogni pallone portando a casa grandi vittorie: ci servirà anche tutto il loro supporto per vincerla».
Giovanni Pellecchia