Stagione 19/20 campionato serie B

La Broetto chiude il Tour con la Tezenis

Questa sera alle ore 20.00 al Pala Ferroli di  San  Bonifacio la quarta  e ultima partita amichevole prima dell’esordio di  domenica prossima a Cagliari.

Il Tour della Broetto si chiude lontano da casa, in provincia di Verona infatti i neroverdi affronteranno questa sera la Scaligera, squadra ambiziosa che punta alla promozione in serie A. La Tezenis Verona negli ultimi anni ha sempre combattuto al vertice della A2 e la squadra assemblata dal nuovo direttore sportivo Daniele Della Fiori, inserita quest’anno nel girone Est e affidata alla conduzione di un allenatore molto esperto come Fabrizio Frates, sembra avere tutte le carte in regola per fare ancora ottime cose come il bilancio del precampionato sta dimostrando.

Agli esperti Boscagin (capitano della squadra, classe 1983), Diliegro (classe 1988 con esperienze a Ostuni, Sassari, Trieste e Siena), Portannese (11.4 punti e 3.8 rimbalzi a partita nell’€™ultima stagione trascorsa a Scafati), Fall (26 anni, ex Veroli, Ostuni, Napoli e Latina) e Pini (classe 1992 ma con esperienze ad altissimo livello a Reggio Emilia e Avellino), sono stati affiancati giovani promettenti come Leonardo Tote’, classe 1997, che nella scorsa stagione ha dato il proprio contributo alla promozione nella massima serie di Brescia, Nicolo’ Basile (classe 1993) che arriva da Pesaro e Andrea Rovatti (classe 1996) prelevato dalla Fortitudo Bologna.
Novità importanti infine per gli stranieri con il taglio ufficializzato ieri di Kareem Canty, 23enne rookie e la sua probabile sostituzione con Dawal Robinson ex di Reggio Emilia, Torino e Varese, un play che la A2 l’ha già dominata e che ben si sposerebbe con i tiratori di Verona. Al momento sembra quindi che la Broetto se la vedrà solo con Michael Antonio Frazier II, 22 anni, ex giocatore dei Florida Gators con alle spalle una stagione in D-League.
I virtussini sono reduci dalla prova positiva di martedi’ a Piombino Dese contro i neopromossi del San Vendemiano. In quella occasione i ragazzi di coach Friso hanno fatto valere il maggior peso fisico rispetto ai trevigiani trovando anche risposte positive dai giovani, specie da Ferrara e Cusinato, con il primo che si sta confermando un all-round capace di giocare in tutti i settori del campo e il secondo che contro i giovani avversari ha fatto vedere la sua mano morbida e tanta determinazione dimostrandosi in grado di poter dare una mano a Nobile e Lazzaro sotto i canestri. Alla fine, per quanto poco possa valere, si è trattato del terzo successo nonostante le assenze di Stojkov e Canelo che molto probabilmente saranno costretti a saltare, con grande dispiacere, anche il prestigioso appuntamento di questa sera.

Ingresso a 5€ e ridotti a 1€ per i minori di 10 anni.