Stagione 19/20 campionato serie B

Incredibile Virtus!

VIRTUS-BAKERY    62-58

VIRTUS PADOVA: Pellicano ne, Schiavon 5, Canelo 7, Buia ne, Tognon ne, Miaschi 3, Piazza 17, Visentin ne, Nobile 9, Maresca 5, De Zardo 7, Crosato 9. All. Rubini (tl 10/12); tiri da tre 6/24.

PIACENZA: Rombaldoni 11, Liberati 5, Bruno 7, Perego 7, Guerra, Pederzini 13, Guaccio 5, Bririndelli 10, Maggio, Libè ne. All. Coppeta (tl 12/14); tiri da tre 4/16.

Arbitri: Di Luzio e Berlangieri di Milano.

Parziali: 15-14, 27-27; 44-41.

(g.pell.) Incredibile Virtus! Ieri sera a Rubano (per la verità di fronte a pochi intimi… non più di 200 spettatori), la formazione di Daniele Rubini ha colto nel posticipo contro la “corazzata” Piacenza il successo che può valere la salvezza matematica. I neroverdi, senza piangersi addosso per le condizioni nelle quali arrivavano al match (senza Lazzaro e lo stirato Calzavara; con l'”azzurrino” De Zardo, fresco di convocazione in Nazionale Under 20 per il raduno di lunedì e martedì prossimi a Roma, febbricitante e Maresca con un ginocchio malconcio), hanno sciorinato una prestazione tutta grinta e carattere. Magari non bella esteticamente, giocata su bassi ritmi e dal punteggio altrettanto basso, ma nella quale una volta preso il comando nella ripresa hanno sempre fatto l’andatura. Ben orchestrati da Piazza (17 punti e tre assist) e sapendo cogliere, nei vari momenti dell’incontro, un contributo concreto da parte di tutti: la beata gioventù rappresentata dal “golden boy” Miaschi (alla nona partita in dieci giorni, tra Nazionale U18, Reyer U20 e ieri sera), l’ex di turno Maresca e De Zardo; così come gli uomini di maggior esperienza. Non a caso, dopo aver toccato anche il +6 (42-36, tripla di De Zardo) e ancora sul +5 al 35′ (53-48), l’azione decisiva è stata confezionata su un’azione corale: assist di Nobile, servito da Piazza in post basso, per il taglio di Canelo.