Dopo tre vittorie di fila l’Antenore Energia ospita la NPO

Tredici vittorie su sedici partite e terzo successo consecutivo. Dopo Soresina e Crema, l’Antenore Energia Virtus batte infatti anche Varese e si conferma al secondo posto in classifica alle spalle di Bernareggio e in coabitazione con San Vendemiano.

«Se dovevamo guardare la classifica le ultime tre partite erano dal risultato ovvio, ma sappiamo bene che nello sport di ovvio non c’è nulla» commenta coach Daniele Rubini ospite di CafèTv. «Ogni squadra affrontata poi veniva da situazioni particolari, Varese e Crema ad esempio avevano da poco cambiato allenatore e noi non sapevamo neanche bene cosa aspettarci. Poi non è mai semplice giocare con l’aspettativa di tutti di avere  la vittoria come unico risultato possibile, con la pressione che si fa sentire nella testa dei giocatori.

Al momento l’attacco è ancora poco fluido e questo è un problema che mi sta angustiando, siamo efficaci ma sicuramente non ancora spettacolari.  Però va anche detto che questa squadra ha un grande spirito di abnegazione in fase difensiva e questo va sottolineato perché la difesa non fa statistica e il giocatore magari non raggiunge il clamore personale per sacrificarsi per il collettivo».

Ma dopo le tre vittorie consecutive messe di fila questa domenica alle ore 18 l’Antenore Energia torna in campo alla Kioene Arena per continuare la sua marcia in regular season e l’avversario di giornata sarà la NP Olginate di coach Contigiani.

La Gordon finora ha conquistato 5 vittorie su 16 partite ed è reduce dai passi falsi commessi in casa di Soresina 78-77 e tra le mura amiche contro Mestre 80-88, per un 2020 non cominciato proprio col piede giusto. Squadra comunque da non sottovalutare la NPO, data anche la recente vittoria contro Sanve per 79-72 nell’ultimo turno prenatalizio. Da tenere d’occhio poi il top scorer Alessio Donadoni, promettente guardia/ala classe ’97 con medie stagionali di quasi 12 punti a partita, così come Fabio Bugatti, ala classe ’98 sempre che si attesta sempre sui 12 punti per gara di media.