Stagione 2023/2024 - Campionato serie B Nazionale

Derby di Supercoppa: UBP la spunta nel finale

Derby di Supercoppa: UBP la spunta nel finale ma il roster Antenore Energia Virtus Basket Padova convince eccome!

Sfida ad elevata intensità tra le due formazioni: ottime le performance del collettivo neroverde, penalizzato nel finale dai falli. Tra tutti menzione d’onore per Paolin e Cecchinato.

Padova, 11.09.2022 – Torna a Padova il derby cestistico Virtus – Petrarca ed è subito battaglia e spettacolo. Alla fine la spunta nel finale (96-100) la formazione bianco rosso nera di UBP, ma l’equilibrio è stato pressoché stabile fin dalla palla a due. A fronte di una sfida davvero intensa, nonostante si trattasse di un incontro di Supercoppa in fase di pre-season, il roster neroverde – pur non ancora a regime – ha confermato tutte le proprie potenzialità, con un gioco bello, molto partecipato e soprattutto di squadra. Al di là delle statistiche difficile trovare la figura di un unico MVP, sicuramente una ideale medaglia la si potrebbe appuntare sul petto di Francesco Paolin e Giacomo Cecchinato. Sul fronte opposto gli equilibri sono stati decisamente diversi con il grande assolo di Mirco Turel che anche grazie ad una serie invidiabile di bombe dall’arco da solo realizza ben 41 punti.

Il risultato ovviamente brucia, anche perché siamo scesi in campo con convinzione ed abbiamo costruito un bel gioco nonostante un roster non ancora a regime anche per l’assenza del nostro Francesco IKE Ihedioha. Ci portiamo dunque a casa una buona prestazione, siamo sempre rimasti in partita punto a punto. – ha commentato a caldo il coach di Virtus Basket Padova, Riccardo De NicolaoSe teniamo a mente le oltre 18 palle perse, il 44% ai tiri liberi e qualche fallo di troppo che ha impattato sull’efficacia del nostro team, beh è evidente che potenzialmente avevamo tutte le carte in regola per portarci a casa la vittoria. Ci sarebbe voluto davvero poco, dunque, per arrivare ad un esito diverso. Ma questo è il basket e si guarda avanti. Sono soprattutto contento di come ha lavorato il collettivo, perché è fondamentale puntare sulla squadra nel suo insieme”.

PRIMO QUARTO
Andando alla cronaca della sfida l’inizio del derby è subito all’insegna dello spettacolo: assist di De Nicolao a Marangon che inchioda l’alley-oop e infiamma subito la Kioene. Partenza convinta dei neroverdi che a metà della prima frazione si portano avanti grazie a due triple di Paolin che costringono al timeout gli ospiti. UBP Petrarca si fa presto sotto e torna a contatto con quattro canestri da tre di Mirco Turel, a quota 16 già nel solo primo quarto che termina sul +1 Virtus.

Giacomo Cecchinato

SECONDO QUARTO
L’equilibrio rimane sostanziale anche nella seconda frazione con i giocatori di Coach De Nicolao che provano ad allungare con i canestri pesanti di Giacomo Cecchinato e Francesco Paolin e gli ospiti che riescono sempre a ricucire lo strappo. Tanta energia in campo e punteggio alto all’intervallo con la Virtus che riesce, grazie a una serie di belle giocate, a portarsi avanti sul 58-52 di metà gara. Nelle fila UBP continua la serata di grazia di Turel e buona prova anche dell’ex di turno Ivan Morgillo.

TERZO QUARTO
Dopo la pausa lunga i neroverdi rientrano in campo sempre carichi e giocano con intensità, ma iniziano a pesare i problemi di falli sia per De Nicolao sia per Marangon che raggiunge quota 5 ed esce dalla gara. Entrambe le squadre continuano a correre e a segnare molto. Passo passo la formazione petrarchina inizia a farsi sotto fino ad impattare 78 a 78.

QUARTO QUARTO
Nell’ultima frazione di gioco il ritmo rimane comunque alto, ma continua a spiccare in particolare la prestazione Turel che non si risparmia e continua a piazzare bombe pesanti. Molto importante il contributo in questa fase del nostro Cecchinato che si carica in spalle il roster neroverde con grande grinta. Un impegno monstre che non è però sufficiente e che ci lascia con l’amaro in bocca per soli 4 punti.

ANTENORE ENERGIA 96 – UBP PETRARCA 100

ANTENORE ENERGIA
Cecchinato 24 (2/6 ; 5/10) ; Paolin 22 (3/5 ; 5/8) Ferrari 17 (8/8); Marangon 12 (3/6 ; 2/3); De Nicolao 7 (2/6 ; 1/4); Lusvarghi 5 (1/7 ; 1/1); Osellieri 4 (2/3 ; 0/1); Visentin 3 (1/1); Schiavon 2 (1/2); Fiore n.e.; Ciadini n.e.

UBP PETRARCA
Turel 41 (5/5 ; 9/14 ); Morgillo 24 (3/6 ; 3/3); Basile 9 (0/3 ; 2/6); Maran 8 (4/6); Coppo 7 (0/1 ; 2/5); Bombardieri 5 (1/1); Bianconi 3 (1/3 ; 0/4); Bolpin 3 (0/1); Favaro n.e.; Vinciguerra n.e.; Pauro n.e.; Borsetto n.e.

Arbitri: Matteo Rodi e Giovanni Bastianei

Note
Parziali: 30-29; 28-23 (58-52); 20-28 (78-78); 18-22 (96-100)
Tiri da due: Virtus Padova 23/44 UBP Petrarca 13/24
Tiri da tre: Virtus Padova 14/27 UBP Petrarca 17/34
Tiri liberi: Virtus Padova 8/18 UBP Petrarca 23/27
Rimbalzi: Virtus Padova 32 UBP Petrarca 36
Assist: Virtus Padova 18 UBP Petrarca 13