Stagione 2020/2021 - campionato serie B

Broetto Virtus, voglia del poker 

Al palasport di Rubano affronta domani Faenza nella prima di due gare casalinghe di fila.
I neroverdi tentano di restare in vetta a punteggio pieno

Allungare la striscia vincente. Con questo obiettivo la Broetto Virtus, dopo le prime tre giornate in testa a punteggio pieno nel girone B di serie B (insieme a Reggio Emilia 2000), si appresta a disputare due gare di fila in casa: domani pomeriggio al palasport di Rubano con Faenza, domenica prossima alla Kioene Arena con la Rucker Sanve.

«Purtroppo, a causa della capienza limitata del palazzetto di Rubano sottolinea il patron Gianfranco Bernardi -, non saremo in grado di accogliere tutti i tifosi, ma d’altra parte non possiamo fare altrimenti: la Kioene Arena è già occupata da un’altra manifestazione». Nel palasport di via Rovigo in realtà si potrà entrare addirittura con una riduzione (7 euro anzichè di 10) esibendo il tagliando di Auto e Moto d’epoca. Gli avversari emiliani, che schierano tra gli altri il ventunenne pivot di 2.18 Enrico Di Coste (i suoi due fratelli, classe 98 e 99, giocano nell’Unione Basket Padova), proprio come la Virtus sono reduci da un successo di grande prestigio. La scorsa settimana, infatti, si sono imposti in casa su Orzinuovi, seria candidata insieme appunto a Cento e Bergamo al salto di categoria.
Nella Broetto, con ogni probabilità non ci sarà ancora il play titolare Stevan Stojkov. «Stiamo andando con cautela spiega coach Friso – sia memori della fretta avuta forse l’anno scorso in casi analoghi sia soprattutto perché, al di là del risentimento ormai superato, l’obiettivo resta anche quello di restituirgli in pieno il tono muscolare».

Giovanni Pellecchia
alt
22 ottobre 2016