Stagione 19/20 campionato serie B

Broetto Virtus, assalto alle insidie dell’Alto Sebino

I neroverdi all’ultima gara interna del 2016 contro i lombardi.
Termina stasera alla Kioene Arena il tour de force della Broetto Virtus in coincidenza del ponte dell’Immacolata. Dopo oltre un mese, il quintetto neroverde ritorna nel palazzo dello sport padovano per proseguire il viatico intrapreso giovedì a Scandiano con Reggio Emilia.

Alle 18, Crosato e compagni ricevono l’Alto Sebino nella loro ultima gara interna dell’anno solare. Attardata nella zone basse della Serie B, la formazione lombarda ha la peggiore difesa del campionato, ma Massimo Friso non si fida: «È una squadra leggera e pimpante con tanti giovani Under 20 e alcune chiocce, fra cui il play Simone Centanni», analizza il coach padovano, «Alto Sebino si diverte molto a correre su e giù per il campo giocando in attacco con i lunghi lontano da canestro e schierando in difesa diverse zone tattiche. È un’avversaria atipica e se non teniamo forte nell’uno contro uno rischiamo di subire come con San Vendemiano». Il riferimento al derby perso con i trevigiani, in occasione dell’ultima apparizione dei neroverdi proprio alla Kioene Arena, non è puramente casuale. «Sono squadre giovani che si somigliano», chiosa Friso, «quella sconfitta ci deve servire di lezione per non ripetere gli stessi errori. Bisogna che diamo continuità alla vittoria di Reggio, dove abbiamo giocato duro e insieme».

Ecco i funamboli.
Per festeggiare il Natale, la società virtussina ha invitato all’incontro i Dunk Italy, la crew di basket freestyle più importante a livello italiano, che grazie alla sponsorizzazione di Giorgio Maso (private banker di Allianz Bank) inscenerà uno spettacolo, coinvolgendo anche i più piccoli con un simpatico gioco.

Mattia Rossetto
mattino_logo
11 dicembre 2016