Stagione 19/20 campionato serie B

Broetto credici ancora!

Alla Kioene per crederci fino alla Fine!!

Meno 3 alla fine della regular season, meno 3 per continuare la “caccia” all’ottava posizione che vale i play-off.
Dopo l’esaltante match in trasferta che ha visto la Broetto Virtus rinascere nell’ultimo quarto, scalare minuto dopo minuto la “montagna” che la staccava dall’Alto Sebino, colmare i 15 punti di distacco, raggiungere il pareggio e superare di 2 gli avversari…adesso tutto è possibile. La determinazione, la forza del collettivo e la voglia di vincere c’è tutta, l’importante è crederci fino in fondo!
Con questo spirito la Broetto si appresta a scendere in campo per l’ultimo match di campionato alla Kioene Arena contro la squadra che in assoluto bombarda più di tutte dalla distanza: il Bakery Piacenza.
“Miglior attacco del girone e miglior percentuale di tentativi di tiro da 3”.
Queste le prime parole di coach Massimo Friso per presentare gli avversari di domenica, poche parole che dicono tutto!!
“E’ la squadra che segna di più da 3 di tutto il campionato. Tirano 28 volte col 36% di realizzazione. Capo allenatore: Furio Staffè, triestino con grande esperienza a tutti i livelli, viceallenatore di Sacripanti nelle nazionali giovanili.
Il giocatore più famoso è un argento olimpico ad Atene 2004, Matteo Soragna, classe 1975, 198 cm, giocatore che ha fatto la storia del basket italiano. Ho avuto la fortuna di allenarlo a Pistoia nel 1986, giocava come play-guardia… Campione italiano con la Benetton nel 2005, di cui è stato capitano, bronzo agli europei in Svezia nel 2003, 138 presenze nella Nazionale Italiana; oggi gioca come ala grande, dà alla squadra un mestiere ed una cattiveria agonistica di altissimo livello, oltre che tanta esperienza. Miglior marcatore è Giacomo Sanguinetti, 1990, 181 cm, cresciuto nelle giovanili della Fortitudo, con esperienze in A2 a Scafati, da sempre grande protagonista a questo livello, 14 p. di media a partita con un 41% da 3 e 7 tentativi a gara. Massimo Rezzano, 1982, 203, cestisticamente nato a Trieste, super veterano in A2 (Scafati, Reggio Calabria, Matera…), quest’anno tornato in B, mette in mostra un tiro da 3 mortifero e grande grinta sotto i tabelloni. Diego Banti, 1983, 206, ala-pivot, cresciuto a Montecatini, super veterano in A2, nelle ultime apparizioni a Latina e a Biella. Rivelazione del campionato è Ennio Leonzio, giocatore tra i più giovani del Piacenza, 1994, 192, cestisticamente nato nella Stella Azzurra Roma, negli ultimi 2 anni in A2 con Virtus Roma e Barcellona P.G., oltre 40% da 3 e 12 p. di media a partita. Mattia Magrini, 1993, 190 , cresciuto nei settori giovanili di Osimo e Mens Sana Siena, da sempre uno dei migliori cannonieri in B, eccellente nell’1c1 e nel tiro…una macchina da punti! A completare la rotazione delle guardie, arrivato un mese fa, Giovanni Bruni, 1981, 185, super veterano di B, play-guardia, da sempre uno dei play con più punti nelle mani, prima di Piacenza giocava a Cecina con una season high di 38 punti. Giocatore abituato a fare tanti punti in pochi minuti, un inserimento per allungare la rotazione di un reparto guardie micidiale. Completa il reparto un altro veterano Tommaso Tempestini, 1987, 180, l’anno scorso uno dei migliori play maker del girone A a Montecatini con 10 p. di media. Completa la rotazione dei lunghi, Matteo Samoggia, 1990, 198, ala grande, veterano di questo campionato, giocatore dall’eccellente tiro frontale.
Di fronte ad una squadra così ricca di veterani, noi dovremo cercare di limitare un arsenale offensivo quasi infinito. All’andata resistemmo per circa 22-23 minuti, poi piazzarono un micidiale break di 12 a 0 in un minuto e mezzo grazie a 3-4 triple consecutive che ci tagliò le gambe. Vedremo domenica…”