Stagione 19/20 campionato serie B

Under 13 CSI

ATESTINA-VIRTUS DUOMO PADOVA: 20-77

Parziali: 6-16, 14-32, 16-55, 20-77

Atestina: Dalla Fontana F., Francescon A. 12, Caonello S., Murimo A., Toffanin F. 2, Trevisan T. 2, Trivellato A., Zambanello A., Zanon A. 2, Zhang M. 2, Trevisan G., Saggiorato D.
Allenatore: Coruimo M.

Virtus Padova: Grasso M. 12 Andreoli F. 8, Shao K. 26, Roncato S. 3, Zattarin F. 4, Chiarellotto M. 8, Guazzarotti E., Travain G. 2, Nardo P. 8, Varotto L. 4, De Jager M. 2.
Allenatore: Gasparri M.

ARBITRO: Damiano Caliaro

Sabato 17 febbraio la Virtus U13 C.S.I. ha giocato la terzultima giornata del girone di ritorno andando a far visita a l’Atestina con l’obbiettivo di trovare la prima vittoria esterna del campionato e dare seguito alla buona prestazione contro Solesino della settimana precedente.
A dar manforte al tentativo di trovare la prima vittoria fuori casa è il ritorno in campo di Mattia che si presenta subito segnando i primi due canestri dell’incontro dando via a un parziale iniziale di 10-2 che sembra fin da subito indirizzare la partita.
Tuttavia gli avversar sul loro campo non hanno intenzione di mollare e per tutto il primo tempo la Virtus non riesce a trovare l’allungo decisivo a causa di una scarsa circolazione di palla in attacco e poca intensità difensiva.
Nel terzo quarto finalmente i giovani virtussini aumentano l’intensità difensiva permettendo di chiudere il quarto con un parziale di 23 a 2 iniziato da 3 canestri in fila di Marco e dalle giocate di Kevin, miglior marcatore della squadra con 26 punti, miglior prestazione stagionale per lui, e giunto alla quarta partita consecutiva in doppia cifra di punti.
L’ultimo quarto, a risultato ormai acquisito, permette di ammirare in campo i progressi di chi ha da poco cominciato a giocare come Ludovico, la cui presenza fisica è sempre tangibile in campo, e come Giuseppe e Mico, che riescono entrambi a trovare nel finale la Gioia del primo canestro in partita con due bellissimi tiri da fuori area.
Il ritorno alla vittoria, soprattutto essendo questa la prima ottenuta in trasferta, dà morale alla squadra e la prepara nel migliore dei modi in vista del prossimo proibitivo incontro, che vedrà la Virtus scontrarsi contro i primi della classe, Este.
Martino Gasparri