Virtus, non sbagliare a Varese, i lombardi con un nuovo coach

(Il Mattino)
A Padova serve solo la vittoria per restare nel terzetto di testa del girone
La Virtus stasera a Varese e l’Ubp domani ad Oderzo. In questo weekend saranno protagoniste lontano da casa le due compagini della pallacanestro padovana, entrambe alla ricerca di pesanti punti per le prime posizioni rispettivamente di B e C Gold. Si comincia stasera alle 20.30 con la Virtus Antenore Energia di scena in casa della Robur et Fides Varese con diretta streaming sul canale Youtube della società di casa. I neroverdi di coach Rubini arrivano a questa prima giornata del girone di ritorno al secondo posto in classifica a 24 punti in compagnia di San Vendemiano e a -2 dalla capolista Bernareggio: un terzetto di battistrada che vede poi più staccate a 18 Monfalcone, Pavia e Lecco.Avversario di giornata sarà una Robur et Fides che fin qui è stata una delle grandi sorprese in negativo della stagione: partita con gli onori dei pronostici come una possibile protagonista del campionato, quindici partite dopo si ritrova invece all’ultimo posto con 8 punti in compagnia di Crema e Soresina. In ogni caso non proprio una notizia rassicurante per l’Antenore Energia che ultimamente affrontando in trasferta le squadre più pericolanti sta soffrendo non poco: sconfitta a Mestre a metà dicembre e vinto solo di un soffio a Crema una settimana fa.Da Varese, in settimana, è arrivata poi la notizia dell’esonero di coach Vescovi: ad allenare i roburini è tornato Fabrizio Garbosi, attuale direttore sportivo. In più lo stesso giorno ha lasciato Varese anche capitan Rosignoli: un segno della volontà della società di cambiare pagina. La Robur infatti era partita ad inizio stagione con grandi ambizioni: dalla Serie A erano scesi due big come Gergati e Allegretti, più l’arrivo di altri elementi di spessore per la B. Una stagione partita però male proprio con la sconfitta di fine settembre della Kioene Arena per 75-70, e continuata poi peggio.
Luca Perin

Virtus, tieni gli occhi ben aperti

(Il Gazzettino)
Nel campionato di serie B, questa sera (ore 20.30) l’Antenore Energia Virtus inizia il girone di ritorno sul campo della Robur et Fides Varese. Alla formazione di Daniele Rubini, che completa il trittico di gare con le squadre di fondo classifica, in settimana sono giunti un paio di riconoscimenti: la Lnp ha scelto proprio la foto che immortala l’abbraccio tra Michele Ferrari e Ivan Morgillo dopo la vittoria a Crema – dal puntuale reportage di Nicola Bernardi – quale Picoftheweek; Basketinside.com, invece, scrive di fuga delle prime tre in classifica visto che, dietro la capolista Bernareggio, proprio i neroverdi e la Rucker Sanve vantano sei lunghezze di vantaggio sul quarto posto.
«Le aspettative di tutto l’ambiente si sono alzate sottolinea Rubini – per cui magari qualcuno storce il naso se non vinciamo di 20 con Soresina o per la sofferta vittoria di domenica su un campo dove da qui in avanti, secondo me, in tanti lasceranno le penne. Da calendario, in realtà, abbiamo affrontato formazioni che avevano appena cambiato guida, con tutte le insidie che questo comporta. A Varese? Mi aspetto quaranta minuti di zona 2-3».
Riguardo i varesini, che non sfuggendo alla regola mercoledì hanno comunicato l’esonero del coach (a Cecco Vescovi è subentrato il direttore sportivo Fabrizio Garbosi) e che alla Kioene Arena cedettero le armi soltanto nel finale, le insidie sono state anche di altro tipo: fino all’ultimo, infatti, non si sapeva con che squadra sarebbero scesi in campo visto l’attivismo della società sul mercato (la newsletter Spicchi d’Arancia scriveva del possibile ingaggio dell’ala Torgano, ora a Pavia, o in alternativa dell’italo-senegalese Sam Gaye Serigne da Empoli).

Giovanni Pellecchia