DSC_8019

Grande derby, l’Antenore Energia vince anche in casa Tramarossa

Match duro ed intenso con le difese a prevalere sugli attacchi. L’Antenore nella ripresa è costretta ad inseguire ma può contare su un Dagnello (2/3 da 2, 4/5 da 3, 2 recuperate, 2 assist) glaciale (quinto protagonista diverso in cinque partite!) e su un gruppo coeso e sempre intenso. Nel finale punto a punto i ragazzi di coach Rubini dimostrano per l’ennesima volta una grande sicurezza frutto di determinazione ed esperienza.

Tramarossa Vicenza – Antenore Energia Padova   53-56

Tramarossa Vicenza: Cernivani 14 (2/5, 3/7, 1/1), Montanari 2 (1/4, 0/2, 0/0), Brighi 1 (0/2, 0/4, 1/2), Crosato 4 (0/1, 1/4, 1/2), Corral 13 (6/7, 0/2, 1/2), Galipo 4 (2/6, 0/3, 0/0), Conte 12 (6/7, 0/2, 0/0), Pedrazzani 3 (1/3, 0/0, 1/2), Rigon, Owens, Gianesini e Milani n.e. – All. Venezia – Ass. Bortoli.

Tiri da 2: 18/35 (51%) – Tiri da 3: 4/24 (17%) – Tiri liberi: 5/9 (56%) – Rimbalzi: 33 (8+25 – Corral 9) – Assist: 10 (Montanari 4)

Antenore Energia Padova: De Nicolao 4 (1/7, 0/1, 2/2), Piazza 4 (2/6, 0/3, 0/0), Calò 3 (0/0, 0/3, 3/4), Ferrari 11 (5/9, 0/0, 1/2), Morgillo 9 (2/8, 0/1, 5/6), Pellicano 0 (0/0, 0/0, 0/0), Dagnello 16 (2/3, 4/5, 0/0), Schiavon 2 (1/2, 0/0, 0/0), Bianconi 7 (1/1, 1/8, 2/2), Visone e Baccaglini n.e. – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 14/36 (39%) – Tiri da 3: 5/21 (24%) – Tiri liberi: 13/16 (81%) – Rimbalzi: 33 (9+24 – Ferrari 10) – Assist: 11 (Piazza 4)

Parziali: 10-14, 18-10 (28-24), 17-19 (45-43), 8-13 (53-56)

Statistiche

Un’altra impresa per gli uomini di coach Rubini: l’Antenore Energia Virtus Padova trionfa 53-56 a Vicenza in un derby al cardiopalma deciso da una grande rimonta ultimata negli ultimi minuti. Quinto successo di fila per Virtus che supera maestosamente il trittico infernale che comprendeva Pavia, Vigevano e Vicenza in sette giorni e si tiene stretta la vetta della classifica (con San Vendemiano e Bernareggio).

Rubini parte con De Nicolao, Piazza, Ferrari, Calò e Morgillo. Virtus comincia bene con un break di 6-0 e mantenendo inviolato il canestro per 4’. Vicenza però appena riesce a sbloccarsi mostra di essere in partita e il primo quarto che si chiude 10-14 per Padova. Il sorpasso biancorosso arriva in avvio di secondo quarto (15-14), Virtus perde il filo del discorso in avanti mentre Vicenza viene trainata da Cernivani e Galipò fino al +7. Rubini riassesta i suoi e all’intervallo lungo si va 28-24 per Tramarossa.

Vicenza rientra bene sul parquet ed infila un doloroso 5-0 che vale il +9. Per Virtus le cose sembrano mettersi male ma è straordinaria la reazione caratteriale della squadra di Rubini: in cattedra sale Dagnello che spara due triple preziosissime che consentono poi a Morgillo di firmare il -2. Virtus trova il 37-37 ma Vicenza rimette il naso avanti, la partita si infiamma con le triple di Cernivani, ancora Dagnello e Crosato: 45-43 all’ultimo quarto.

Nell’ultimo round Dagnello con una magata si inventa il 45-45, Ferrari firma prima il sorpasso (50-51), poi il +2 e infine infila il +4. Virtus alza le barricate e non lascia più passare nulla. Quinta vittoria di fila e un’altra stupenda impresa. Ora appuntamento a sabato alle 21 con un altro big match: questa volta tocca a Lecco a Rubano.

Commenta tramite il tuo account Facebook