Bandiera

E’ grande Antenore Energia, supera Pavia e si aggiudica il big match

L’Antenore conduce per 40′ ma Pavia non muore mai e più volte riaggancia i padroni di casa senza riuscire a superarli.  Grandi difese da ambo le parti e per Padova c’è un Morgillo autentico dominatore sotto i canestri, è lui il terzo MVP in 3 partite.

Antenore Energia Padova – Omnia Pavia    70-65

Antenore Energia Padova: De Nicolao 6 (2/3, 0/2, 2/3), Piazza 12 (3/6, 2/7, 2/2), Dagnello 6 (1/4, 1/3, 1/3), Ferrari 14 (6/10, 0/0, 0/0), Morgillo 23 (8/10, 2/5, 1/2), Pellicano 2 (0/1, 0/0, 2/2), Schiavon (0/1, 0/1, 0/0), Calò (0/1, 0/2, 0/0), Bianconi 7 (0/1, 1/1, 4/7), Visone, Mazzonetto e Baccaglini n.e. – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 20/37 (54%) – Tiri da 3: 6/21 (29%) – Tiri liberi: 12/19 (63%) – Rimbalzi: 36 (7+29 – Ferrari 10) – Assist: 17 (Ferrari 5)

Omnia Pavia: Venucci 7 (2/2, 1/3, 0/0), Toure 12 (0/5, 3/6, 3/4), Benedusi 6 (1/2, 0/1, 4/6), Spatti 4 (2/4, 0/1, 0/0), Gloria 14 (5/11, 0/0, 4/5), Fazioli 11 (2/5, 2/3, 1/2), Liberati (0/0, 0/3, 0/0), Nasello 11 (4/8, 1/3, 0/2), Mazzoleni (0/0, 0/0, 0/0), Dessì (0/0, 0/0, 0/0) – All. Baldiraghi – Ass. Cova e Susino.

Tiri da 2: 16/37 (43%) – Tiri da 3: 7/20 (35%) – Tiri liberi: 12/19 (63%) – Rimbalzi: 35 (8+27 – Nasello 10) – Assist: 14 (Liberati 4)

Parziali: 25-14, 14-17 (39-31), 16-23 (55-54), 15-11 (70-65)

Statistiche

PADOVA Terza vittoria di fila e punteggio pieno in classifica per la Virtus Padova Antenore Energia, che alla Kioene Arena colleziona anche lo scalpo dell’Omnia Pavia: quella che sulla carta è la corazzata del girone.

Un combattuto 70-65 vale infatti altri due punti per la squadra di coach Rubini che mette in scena un’altra prova maiuscola, con questa volta Ivan Morgillo (23 punti e 9 rimbalzi) protagonista assoluto.

Un avvio molto buono spinge in avanti Virtus: le triple di Piazza (10 punti nei primi 10’) e di Dagnello aggiunte ad alcune grandi chiusure difensive valgono il 25-14 alla prima sirena. Non c’è da illudersi però perché l’Omnia è squadra di grande valore. La tripla di Venucci inaugura un break di 10-3 che rimette in carreggiata gli ospiti in un avvio di secondo quarto ricco di difficoltà. È Ferrari allora a svegliare i suoi: dentro il pitturato fa valere tutta la sua classe e si rimette a macinare punti. Ottimi minuti in campo poi anche per Pellicano, entrato per far rifiatare De Nicolao.

Si va all’intervallo sul 38-31, ma Pavia è tutt’altro che doma.

Gli ospiti scendono in campo nella ripresa approfittando di alcune letture sgangherate della Virtus e si riportano sul 39 pari in un batter d’occhio (8-0 il break). Virtus però con la qualità in manovra (il trio De Nicolao, Piazza e Dagnello) e la vena realizzativa di Ferrari e Morgillo ritocca presto il +6, fino agli ultimi secondi quando Fazioli per Pavia si inventa due triple clamorose che rimandano gli ospiti sul -1.

L’ultimo quarto è da cuori forti: Virtus rientra con grande determinazione sul parquet e si rimette avanti. Morgillo firma il +3, De Nicolao il +5 e una tripla di un fantastico Morgillo il +6 (11 pesantissimi punti nell’ultimo periodo per lui) e in un finale da battaglia l’Antenore Energia richiude i ranghi in difesa e si prende la vittoria.

Commenta tramite il tuo account Facebook