DSC_7547

Antenore Virtus, si vola con un super Ferrari

(Il Mattino)  Un Michele Ferrari da Gran Premio esce dai box dove era fermo per infortunio e travolge la malcapitata NP Olginate. Grazie infatti ai 23 punti e, più in generale, ad una prova dominante del 14 neroverde l’Antenore Energia Virtus sbanca il PalaRavasio 58-66 e fa sua la seconda vittoria in campionato dopo il successo dell’esordio con Varese. Dopo un primo tempo di grande equilibrio, gli ultimi due quarti diventano un monologo degli uomini di Rubini.Il quintetto di partenza ha visto il grande rientro di Ferrari (e per fortuna che era in dubbio!) schierato con Piazza, De Nicolao, Dagnello e Morgillo. Primi due quarti in cui le due squadre si scambiano colpo su colpo: Padova viene trainata dalla vena realizzativa di un Ferrari subito on fire con 8 punti nei primi dieci minuti, Olginate rimane però incollata grazie alle triple di Basile. Un primo strappo alla partita in favore di Padova sembra poterlo dare la bomba da tre del 19-23 di Bianconi, ma gli uomini di Meneguzzo reagiscono andando all’intervallo lungo avanti sul 30-29. Ma Virtus al rientro in campo esce meglio dai blocchi e fugge via: break di 10-2 con Piazza che firma il +7. L’Antenore diventa infatti letale in transizione, viene ispirata dalla classe di Piazza in avanti e riesce a serrare ottimamente le fila dietro. La NPO rimane a galla solo grazie alla bomba di Gatti allo scadere del terzo periodo (44-48), ma Piazza e Bianconi al via dell’ultimo quarto restituiscono con gli interessi il favore: due triple e altro break di 6-0 che vale il +10. Schiavon e Morgillo bombardano anche loro Olginate fino al massimo vantaggio di +13, che gli uomini di Rubini gestiscono con sapienza nel finale. Oltre alla prova top di Ferrari, vanno in doppia cifra Piazza (12 punti e 4 assist) e Morgillo (doppia doppia con 10 punti e 10 rimbalzi).
Luca Perin
Commenta tramite il tuo account Facebook