Schermata 2019-02-04 alle 11.29.47

Coach De Nicolao presenta Orzinuovi

L’assistente coach De Nicolao presenta la sfida con Orzinuovi: «Abbiamo le carte in regola per provarci».

Altra domenica di fuoco per l’Antenore Energia Virtus Padova: alle ore 18 ad Orzinuovi big match in trasferta contro la prima della classe. «E’ sicuramente una delle corrazzate del campionato con uno dei roster più importanti» spiega il vice coach Riccardo De Nicolao. «Tra loro e Cesena ci aspettano due partite davvero difficili per provare a mantenere il quarto posto, non sarà per nulla facile però dobbiamo assolutamente provarci. La trasferta ad Orzinuovi sarà complicata, ma non partiamo assolutamente sconfitti: anzi abbiamo tutte le carte in regola per giocarci la partita. Loro sono una squadra con tracce ben prestabilite e noi dovremo essere bravi a creare delle difficoltà al loro gioco mettendo dei granelli di sabbia nei loro ingranaggi».

Ma non solo trame di gioco ben definite da coach Salieri, ma anche un roster di alto livello: «Hanno dei giocatori molto importanti in grado di accendersi da un momento all’altro, esicuramente uno dei più pericolosi è il playmaker Tassinari. Altri nomi da segnalare sono Turel che il loro top scorer con una media di 12 punti a partita e Galmarini che è il loro lungo. Orzinuovi tende a giocare con quattro esterni ed un interno, quindi non molti centimetri però comunque molto fisica. Siberna poi è un altro giocatore di alto livello per la categoria, un’ala con oltre 10 punti di media a partita. Timperi è una guardia/ala importante e con una fisicità devastante. Ad alternarsi con Galmarini sotto canestro c’è Pipitone, un giocatore molto bravo a rimbalzo e molto presente in difesa. Aggiungerei poi Varaschin, un’ala completa che sa alternare vari tipi di giocate».

Ma l’Antenore Energia è pronta ad affrontare anche questabattaglia: «Noi in ogni caso dovremo essere bravi ad imporre il nostro ritmo e a giocare la nostra partita e ripeto che le carte in regola per provare a vincere ce le abbiamo, anche perché quest’anno il nostro roster è di un livello tale da potersela davvero giocare contro tutti. Per la classifica finale è ancora tutto indecifrabile, mancano infatti solo due partite e ora le motivazioni per tutte le squadre sono a mille per conquistarsi punti salvezza o un posto nei playoff quindi non esistono per nessuno partite facili».

Commenta tramite il tuo account Facebook