Schermata 2019-03-15 alle 11.31.20

“Virtus, è stato un incidente”

(Il Gazzettino)  Ferrari sprona i neroverdi a chiudere immediatamente contro Crema la parentesi aperta con la sconfitta di Lugo.
Dimenticare Lugo è l’imperativo in casa Antenore Energia Virtus. La sconfitta di sabato sera sul campo dei penultimi in classifica (101-97), oltre che il primo posto in classifica, è costata alla società anche un’ammenda di 200 euro per offese collettive frequenti del pubblico ospite agli arbitri; il Giudice sportivo ha squalificato per una gara il direttore sportivo Roberto Rugo perchè riconosciuto tra il pubblico, teneva un comportamento ripetutamente e platealmente offensivo nei confronti degli arbitri.
«Vogliamo riprendere il filo del discorso interrotto a Lugo ha spiegato nella sede di Autobase ad Albignasego Michele Ferrari – sperando sia solo un incidente di percorso: abbiamo voglia di riprenderci le prime posizioni per la griglia dei play off».
ALTRA GARA INSIDIOSA
Domenica alla Kioene Arena (ore 18), la formazione di Daniele Rubini ospiterà Crema. I lombardi, terzultimi in classifica, tra metà gennaio e metà febbraio hanno letteralmente cambiato volto con quattro nuovi innesti: il play e la guardia, entrambi del 94, Forti e Brighi; l’esperto centro Rotondo (2.05, classe 89) e l’under di scuola Olimpia Milano Di Meco, l’anno scorso ad Alto Sebino, che aveva iniziato la stagione a Domodossola. «Dobbiamo dimenticarci della gara di andata (97-64, ndr), perché è una squadra rivoluzionata – osserva Ferrari -: ha preso un allenatore esperto di categoria e giocatori che conoscono la pallacanestro e sanno come si vincono le partite. Sarà una partita dura, perché si giocano i migliori posti per i play out ed affrontano ogni partita come fosse quella della vita. Noi dovremo interpretarla con la loro stessa energia e la stessa voglia, ma tenendo il bandolo della matassa».
PUBBLICO SESTO UOMO
Un Ferrari tra i migliori anche in terra romagnola. «Personalmente sono contento del mio rendimento, soprattutto legato al fatto che stiamo riuscendo ad ottenere buoni risultati di squadra. Anche in questo caso spero vivamente ci sia una bella cornice di pubblico: vedere la Kioene Arena al derby così piena, è stato motivo di orgoglio. Con il sostegno del pubblico, si gioca meglio».
Per invogliare simpatizzanti e tifosi, la società neroverde ha previsto varie promozioni: a 5 euro un biglietto speciale per gli abbonati del Calcio Padova e quanti presenteranno il biglietto di Padova-Perugia così come per gli studenti universitari (che si presenteranno con il badge); ingresso gratuito per gli atleti del settore giovanile e minibasket che vestiranno la felpa della loro società ed ingresso ridotto per i loro accompagnatori.
Giovanni Pellecchia

Commenta tramite il tuo account Facebook