Schermata 2019-02-09 alle 11.25.18

Virtus, continua il tuo sogno

(Il Gazzettino)    I neroverdi sono di scena domani nella tana del Lecco per difendere il loro esaltante primo posto in classifica.
Coach Rubini avverte: “Tenere in piedi per terra, senza mai dimenticare come abbiamo costruito questo tesoro”.
Raggiunta la vetta della serie B (con Cesena), l’Antenore Energia Virtus vuole restarci. Per la formazione di Daniele Rubini le prossime due sfide, domani a Lecco e sabato alla Kioene Arena nel derby con Vicenza, possono essere decisive per i play off. «Se qualcuno in estate mi avesse parlato di primato, gli avrei consigliato di consultare di fretta una clinica psichiatrica perché solitamente si fanno diagnosi per molto meno scherza il coach – I miei giocatori, però, mi hanno abituato a grandi sorprese. C’è sicuramente da sorridere per il primo posto, ma non dobbiamo mai dimenticare come ci siamo arrivati e come abbiamo costruito questo tesoro. Se teniamo i piedi per terra e siamo consapevoli che non siamo primi perché siamo i più forti ma perché mentalmente abbiamo voluto essere primi, allora abbiamo ancora ampi margini. In caso contrario, se siamo come Narciso che ci specchiamo rischiamo di annegare».
«A Lecco ci aspetta una gara molto insidiosa – evidenzia Michele Ferrari – Poi avremo due partite in casa, ma con avversarie complicate come il derby e la corazzata Milano che è una delle favorite» «Sarò banale, ma dico che bisogna pensare una partita alla volta aggiunge Andrea Piazza – Lecco è storicamente un campo difficile, dove si fatica a giocare, e contro una buona squadra. È bello sognare, ma restiamo con i piedi per terra».

Giovanni Pellecchia

Commenta tramite il tuo account Facebook