DSC_7385

Altro trionfo Antenore Energia: espugnata anche Olginate

Per tre quarti l’Antenore Energia tiene a bada una buona Olginate e negli ultimi 10′ mette la freccia, non sbaglia più nulla e consolida la terza posizione in classifica. Coach Rubini deve rinunciare ancora a Motta, concede spazio ai giovani Verzotto, Basso, Visone e Pellicano permettendo ai “senatori” di chiudere il match in grande lucidità. In sei terminano in doppia cifra.

Gordon N.P. Olginate – Antenore Energia Virtus Padova    68-81

Gordon Nuova Pall. Olginate: Tagliabue 20 (6/10, 1/3, 5/5), Bartoli 11 (0/5, 3/5, 2/2), Gorreri 11 (1/2, 3/6, 0/1), Bugatti 8 (3/4, 0/2, 2/2), Marinò 7 (2/6, 0/2, 3/4), Carella 4 (1/4, 0/0, 2/2), De Bettin 4 (2/5, 0/2, 0/0), Errera 3 (0/0, 0/0, 3/4), Bet 0 (0/1, 0/0, 0/0), Masocco 0 (0/0, 0/1, 0/0), Butta e Stolic n.e. – All. Perego – Ass. Fracassa.

Tiri da 2: 15/37 (41%) – Tiri da 3: 7/21 (33%) – Tiri liberi: 17/20 (85%) – Rimbalzi: 29 (7+22 – Tagliabue, Marinò 8) – Assist: 12 (Marinò, De Bettin 4)

Antenore Energia Virtus Padova: Bovo 15 (5/7, 1/3, 2/2), Piazza 13 (5/7, 0/3, 3/3), Ferrari 13 (6/10, 0/0, 1/2), Filippini 13 (4/7, 1/3, 2/4), De Nicolao 12 (6/11, 0/4, 0/0), Schiavon 12 (1/3, 2/5, 4/6), Verzotto 3 (0/0, 1/2, 0/0), Visone 0 (0/0, 0/0, 0/0), Pellicano 0 (0/1, 0/1, 0/0), Basso 0 (0/0, 0/0, 0/0), Motta e Mazzonetto n.e. – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 27/46 (59%) – Tiri da 3: 5/21 (24%) – Tiri liberi: 12/17 (71%) – Rimbalzi: 35 (11+24 – Ferrari 8) – Assist: 19 (Piazza 8)

Parziali: 20-21, 16-15 (36-36),  20-17 (56-53), 12-28 (68-81)

Statistiche

OLGINATE (LECCO) Quarta vittoria esterna e terzo posto in classifica consolidato per l’Antenore Energia Virtus Padova che fa bottino pieno in Brianza ed espugna Olginate. Un 81-68 maturato in terra lombarda che è un’altra grande prova di squadra e di collettivo da parte dei ragazzi di coach Rubini, con ben sei giocatori portati in doppia cifra a rendere vani dall’altra sponda i 20 punti di un Tagliabue incontenibile.
Al pronti-via bomba del talentino Verzotto da tre. Ma Olginate c’è e di risposta arrivano le triple di Bartoli e Tagliabue (10-6), limitate da un ottimo primo quarto di Filippini (8 punti). Ed è proprio dell’ex Lugo la tripla del controsorpasso (15-17), a cui però segue una bomba di Gorreri: botta e risposta come se non ci fosse un domani, con lo stupendo duello tra lunghi tra Jack e Tagliabue. Si va al primo riposo 20-21, con la Virtus col naso avanti. Nel secondo quarto i ritmi si affievoliscono nei primi cinque minuti, poi due liberi di Schiavon portano l’Antenore sul +4 e Olginate si sveglia. Virtus concede qualche sbavatura in difesa che permettono alla NP di conquistare tiri dalla lunetta e infilare 8 liberi di fila, con Tagliabue che tocca quota 12. Si va al riposo lungo in equilibrio sul 36-36, con l’Antenore che fattura molto da dentro l’area e Olginate che spara meglio da fuori. E l’equilibrio regna sovrano anche nel terzo quarto: l’Antenore risponde colpo su colpo ai padroni di casa, in particolare con Piazza e Denik ad inventare gioco mentre Ferrari e Filippini sono bravi a fornire grande lavoro ai rimbalzi. Al 7’ è ancora 13-13, un minuto dopo Piazza dalla lunetta fa toccare il +4 a Virtus ma con un colpo di coda finale Gorreri e Errera mandano all’ultimo round l’NP sopra di 3. L’Antenore però nell’ultimo quarto alla fine si prende il centro del ring: Piazza e De Nicolao salgono ulteriormente di livello collezionando assist (rispettivamente 8 e 6 totali) e punti (13 e 12 totali) e dalle rotazioni irrompono sulla partita Schiavon e Bovo. Mentre la difesa diventa un muro, il capitano si inventa una tripla pesantissima, Bovo firma il +5, ancora Schiavon brilla da tre e infine un gladiatorio Bovo mette dentro la bomba del +10 a due dalla fine. Olginate va ko e l’Antenore Energia si guadagna un altro difficilissimo scalpo esterno chiudendo sopra di tredici.

Commenta tramite il tuo account Facebook