Schiavon: «Virtus mai così in alto negli ultimi 25 anni»

(Il Mattino) Bilancio positivo alla fine del girone d’andata con il terzo posto in classifica e una squadra giovane in continua crescita.
Prossimo impegno con l’Olginate.
Capitan Schiavon carica la Virtus: «Mai così in alto negli ultimi 25 anni», Conferenza stampa extra large dell’Antenore Energia Virtus Padova in cui sono stati presenti il ds Rugo, capitan Schiavon, Piazza e Filippini, che in occasione di una visita nella sede dello sponsor Renault Autobase ad Albignasego, hanno tratteggiato un bilancio di questo girone d’andata chiusosi al terzo posto in classifica. «Un bilancio positivo» spiega il ds Rugo, «i risultati sono stati buoni, con occhio critico avremmo potuto avere qualcosa in più però siamo soddisfatti del rendimento all’altezza delle aspettative e del clima che c’è: affrontiamo ogni partita con la consapevolezza di essere un gruppo che può giocarsi le sue carte contro tutti».
Risultati arrivati anche grazie all’aiuto portato dai giovani: «Ragazzi come Pellicano, Basso, Visone e Verzotto provenienti dal settore giovanile ci stanno aiutando molto sia in allenamento che in partita», spiega Andrea Piazza, «questo a conferma dell’importante settore giovanile di cui dispone la Virtus, come è stato dimostrato anche nella vittoria nel derby U18 contro Petrarca in cui ho visto ragazzi interessanti».
Ma ora ci sarà un girone di ritorno da giocare: «Molte squadre secondo me ancora non hanno espresso totalmente il loro talento», commenta Jack Filippini, «noi stiamo facendo il nostro con questo terzo posto ma possiamo dare ancora di più perché ci siamo persi per strada punti che potevamo portare a casa. Contro Olginate ci aspetterà una partita molto fisica contro una squadra che sta facendo meno di quello che vale e per questo dovremo stare attenti».
Una Virtus che sembra aver fatto un reale salto di qualità rispetto alle altre annate: «Sono arrivati giocatori di una certa caratura che in questo campionato fanno valere il loro peso», racconta capitan Schiavon, «era da 25 anni, dalla stagione ’93/’94, che la Virtus Padova non era così in alto in classifica a questo punto della stagione ed è dal 2001 che una squadra padovana di basket non lottava per le prime posizioni del campionato di Serie B, quindi si tratta di una grande occasione per noi e la città».
Luca Perin