88349806-2BDC-4019-A651-AF3A477D0956

Antenore Energia con Cesena per il big match

L’ultima partita del girone d’andata si gioca alle 18.00 a Santarcangelo di Romagna. L’Antenore con il dubbio Motta. Diretta streaming sul canale TV della Lega.

Si apre in bellezza il 2019, la partita con Cesena è uno dei match più attesi della stagione, una grande occasione per vedere i beniamini neroverdi misurarsi con avversari di altissimo livello.

Cesena è la squadra che con Milano “deve” vincere il campionato, in estate ha fatto grandi investimenti e scelte importanti, ha addirittura cambiato sede trasferendosi da Forlì, città dove è già presente un’altra squadra di serie A, a Cesena dove c’era fame di basket maschile e un palasport in grado di supportare le aspirazioni dei Tigers.

Seconda in classifica alle spalle della sorpresa (non per tutti) Faenza, che ha battuto nel proprio campo (53-61) nello scontro diretto, Cesena sente sul collo il fiato di Milano e di questa Antenore Energia che sicuramente è l’ospite inatteso nel quartetto di testa.

Questo motivo nobilita il confronto odierno dando l’occasione al gruppo di coach Rubini di dimostrare sul campo il proprio valore.

Dicevamo dei grandi investimenti decisi della dirigenza Tigers, il primo e più roboante è stato l’acquisto di David Brkic un cesenate di origini croate che nella sua città non aveva mai giocato prendendo giovanissimo la strada di Bologna sponda Virtus, dove terminate le giovanili ha esordito nella massima serie. Ragazzone di 212 centimetri con mani fatate (39 punti il suo high score in Legadue, dove nel 2010 è stato eletto MVP) e grande mobilità, è stato considerato fin dagli esordi uno dei migliori prospetti italiani, convocato più volte in nazionale, dopo 20 anni di carriera ha scelto di accettare il contratto biennale offerto dai Tigers lasciando la serie A, dove a 36 anni aveva ancora buone occasioni, per portarci la sua città.

Dalla serie superiore è stato firmato anche il capitano di Ravenna, Andrea Raschi, un giocatore prezioso, di quelli che contro avversari di ruolo straripanti come tanti stranieri, non potendo basare il confronto sulla fisicità compensano il rendimento con una “intelligenza” cestistica che ha pochi eguali. Il classico giocatore a cui affidarsi nei momenti difficili, quello che difficilmente fa la scelta sbagliata.

Se coach Di Lorenzo può vantare queste due ciliegine, il resto del roster non è da meno.

Papa, De Fabritiis, Sacchettini e Battisti li abbiamo già misurati lo scorso anno, a questi sono stati aggiunti dei super come il triestino Dagnello, il giovane nazionale under Trapani e un altro giovane, Ferraro, lungo che tira con il 45% da 3, lo scorso anno già protagonista in B con Crema.

La partita si preannuncia da non perdere e grazie alla diretta streaming sarà possibile seguirla anche da casa sul canale TV della Lega Nazionale.

Commenta tramite il tuo account Facebook