D868D539-06E3-4683-9D62-B787232EDF98

L’Angolo del vice: Riccardo Denik ci presenta Crema

Il nostro vice allenatore Riccardo De Nicolao ha preparato la scheda tecnica di Crema, avversari dell’Antenore Energia domenica: una sfida delicata contro una squadra da non sottovalutare.

Domenica la nostra Antenore Energia Virtus Padova sarà ospite di Crema, squadra reduce da una bella vittoria casalinga 76-71 contro Bernareggio. Una formazione che ha cambiato guida tecnica rispetto all’anno scorso con l’arrivo di coach Lepore e che è stata completamente rinnovata anche nel roster. Probabilmente questo, unito a qualche infortunio di troppo, è il principale motivo per cui hanno avuto delle difficoltà ad inizio stagione (finora sono sei i punti in classifica), problemi che però si stanno risolvendo partita dopo partita trovando sempre migliori equilibri di gioco.

Norcino e Montanari: i due leader

In ogni caso Crema, grazie a giocatori come Norcino e Montanari, è una squadra capace di pericolose fiammate improvvise che gli consentono di piazzare dei parziali micidiali. Molte volte sono stati in gradi di recuperare svantaggi importanti, come due settimane fa a Lecco dove dal -20 nel terzo quarto hanno recuperato lo svantaggio e perso di uno con un tiro allo scadere. E questa caratteristica è data soprattutto dalla loro pericolosità dietro la line dei 3pt: contro Milano ad esempio a metà del secondo quarto viaggiavano con un incredibile 11/15 dai 6,75. Crema in regia schiera il già citato Montanari, secondo miglior marcatore del girone B (17,9 pt) capace di crearsi moltissime situazioni di tiro anche dalla lunga distanza e molto bravo a giocare il pick and roll. E’ un po’ l’anima e il faro della squadra e sarà quindi molto importante cercare di limitarlo il più possibile. A portare palla si alterna spesso con Norcino play/guardia che con i suoi 13 punti a partita è il secondo miglior realizzatore della squadra grazie ad un tiro da 3pt molto affidabile (43% in stagione), un giocatore che se entra in ritmo è capace di piazzare parziali importanti segnando anche 10 punti consecutivi.

Derby col padovano Toniato

Il “pacchetto” degli esterni è completato da Sorrentino, il giocatore più esperto di Crema che viene da un’ottima prestazione contro Bernareggio dove ha messo a referto 10 pt 6 rimbalzi e 3 assist e il padovano Toniato caratterizzato da un gioco molto intenso con un atletismo importante, pericoloso nell’uno contro uno e sempre presente a rimbalzo grazie alla sua potenza fisica. Tra i giocatori più interni troviamo l’ala di 200 cm Enhie l’anno scorso a Torino dove a livello personale ha avuto un’ottima stagione, grande atletismo predilige conclusioni al ferro ma dotato anche di un buon tiro dalla media. In “coabitazione” con Enhie nel ruolo di ala Crema schiera Legnini (lo scorso anno in forza a Reggio Emilia), un giocatore completo e molto pericoloso in attacco dove sta tirando con percentuali molto buone (52% da 2 e 47% da 3). Sotto canestro troviamo poi Pedrazzani, giocatore molto solido e affidabile nonostante la giovane età (1997) che garantisce solidità all’attacco cremasco con più di 12 punti a partita tornato a disposizione di coach Lepore domenica scorsa. Il centro Biordi lungo molto mobile nonostante la sua stazza fisica (205 cm), personalmente già incontrato nell’allora U19 DNG quando indossava la maglia dei Rimini Crabs, giocatore all’occorrenza capace di conclusioni dalla lunga distanza grazie ad un tiro affidabile e presenza difensiva dentro l’area pronto ad intimorire tutte le penetrazioni avversarie.

Occhio alla difesa

Contro i rosaneri sarà importante mantenere una grande solidità difensiva per tutta la durata della partita e contenere le molte situazioni di uno contro uno che riescono a crearsi nel loro sistema offensivo.

Commenta tramite il tuo account Facebook