La Virtus vince a Bergamo e raggiunge il Petrarca

La giovane Antenore Energia Virtus Padova si scopre grande all’improvviso. Altro colpo per la squadra di Mauro Seno, capace di espugnare il fortino della Blurorobica Bergamo (67-69), bissando il successo nell’infrasettimanale a Milano Tre (66-74). È una vittoria che sicuramente avrà fatto piacere anche a coach Daniele Rubini, che sta cercando di inserire alcuni elementi dell’Under 18 Eccellenza nei meccanismi di gioco della prima squadra di Serie B, attesa sabato, ore 20.30, al derby di Vicenza. A decidere una gara tiratissima è stata la magia di Niccolò Pellicano a 14” dalla sirena: palleggio, arresto e tiro che trovava il fondo della retina.Sull’ultima azione, i padovani avevano infatti ancora un fallo da spendere e il tempo necessario per rompere la trama offensiva dei bergamaschi e portare a casa due punti preziosissimi sul recupero di Meneghin. Oltre a Pellicano (16 punti) finivano in doppia cifra Beniamino Basso (18) e il capitano Carlo Cignarella (11). La Virtus aggancia in classifica il Petrarca, uscito ridimensionato dopo il pesante ko di Reggio Emilia (98-56). Serata storta per i ragazzi di Alberto Garon e Radames Biondo, rimasti in balia dell’attacco reggiano. Giovanni Ragagnin (18) e Marco Borsetto (10) non riuscivano a tenere a galla una squadra in netta difficoltà e un po’ appesantita anche dal doppio impegno con la C Gold. Il Petrarca può ancora consolarsi con le recenti vittorie nei derby contro la Virtus a livello Under 15 Eccellenza e Under 14 Elite, ma basterà? Martedì prossimo, ore 20, i bianconeri padovani saranno chiamati a riscattarsi ospitando al Pala Ca’ Rasi nientemeno che l’Olimpia Milano, che ha appena vinto la sua prima partita in campionato.
M.R.