51823C6A-F80D-43FA-8AE6-B5BCA98BC76C

Under 20, un altro titolo regionale!

La Virtus c’entra un altro titolo regionale! Dopo gli Under 16 tocca ai ragazzi di coach Garon salire sul gradino più alto del Veneto.

SEMIFINALE

VIRTUS Murano – VIRTUS Padova   58-64

Virtus Murano: Foltran 7, De Pieri 20, Magnanini 1, Sperti 11, Mantovani 9, Tosi, Freguja, Battagliarin e Pavanello n.e. – All. Dorigo – Ass. Better

Virtus Padova: Lomma, Verzotto 9, Antonello, Buia 11, Roverato, Meneghin 1, Visentin 11, Punis, Garbo n.e., Kingway 2, Basso 6, Tognon 24. All. Garon – Ass. Turi.

Parziali: 16-13, 11-15‬ (27-28), 15-14 (42-42), 16-22 (58-64)

Arbitri: Sartori e Tran

Uscito per 5 falli: Foltran al 40′

Percentuali:
Virtus Murano: T2 43% 15/35 – T3 18% ‪5/28‬ – TT 32% 20/63 – TL 50% 13/26

Virtus Padova: T2 48% 23/48 – T3 20% 4/20 – TT 40% 27/68 – TL 38% ‪6/16‬

FINALE

VIRTUS Padova- VIRTUS Resana   68-53

Virtus Padova: Lomma 4, Verzotto 10, Antonello, Buia 17, Rovereto, Meneghin 8, Visentin 11, Punis, Gasparri, Kingway, Basso 8, Tognon 10. All. Garon – Ass. Turi.

Virtus Resana: Tessarin 9, Cappelletto 15, Ragagnini 2, Pierobon, Peroni 11, Simeone 16, Picinin, Fox, De Grandis, Cimador, Savietto e Geron n.e. – All. Miotello – Ass. Fior.

Parziali: 8-16, 23-9 (31-25), 16-14 (47-39), 21-14‬ (68-53)

Arbitri: Zangrando e Nogare

Fallo tecnico: Tessarin al 13′

Percentuali:
Virtus Padova: T2 48% 23/48 – T3 29% ‪6/21‬ – TT 42% 29/69 – TL 44% 4/9

Virtus Resana: T2 31% 11/36 – T3 30% ‪9/30‬ – TT 30% 20/66 – TL 50% 4/8

Ap termine di un annata ricca di alti e bassi la Virtus Under 20 riesce a classificarsi al quarto posto del campionato regionale accedendo così alle Final Four di Ponzano dove si gioca per il titolo Veneto.

Il quarto posto costringe i neroverdi alla semifinale più difficile, avversario il Murano, squadra che ha concluso imbattuta la prima fase. I veneziani costituiscono la base della formazione che arricchita da un giocatore del calibro dell’ex capitano reyerino Causin, ha dominato la C regionale e sono i favoriti indiscussi delle finali.

La Virtus però ha un atteggiamento diverso dal quello della prima fase. Chiuso il campionato di Serie B il gruppo ha potuto allenarsi per la prima volta con una buona continuità, contando sulla presenza di Tognon, Buia e Visentin che sgravati dall’impegno con la prima squadra hanno permesso al coach di preparare con attenzione la gara. Il confronto è combattutissimo e alla fine i neroverdi riescono ad infliggere nell’occasione più importante, la prima sconfitta della stagione al team guidato dall’esperto coach Dorigo.

La finale con i trevigiani del Resana ha una storia complemento diversa e dopo un primo quarto difficile Tognon e compagni si ritrovano chiudendo avanti il primo tempo e aggiudicandosi il titolo nella ripresa senza che il risultato sia mai in discussione.

Commenta tramite il tuo account Facebook