Che tegola per Lazzaro crociato rotto, serve l’intervento

(Il Mattino)
Guai, nient’altro che guai per Virtus Padova e Guerriero Ubp. Guai che nella fattispecie si chiamano infortuni. Anche piuttosto gravi. Si era già intuito dalle urla di dolore che l’incidente di gioco, occorso a Marco Lazzaro contro il Green Palermo, era una cosa seria. L’esito degli esami è stato impietoso: lesione del crociato anteriore del ginocchio destro. Per risolvere il problema esiste un’unica via: intervento chirurgico. In attesa che il ginocchio si sfiammi, il dottore della Virtus, Elvis Lela, specializzato in traumatologia dello sport, «sta pianificando il programma medico che consenta al giocatore il completo recupero della funzionalità articolare», precisa in una nota la società neroverde. Situazione diversa, ma altrettanto preoccupante per Riccardo Contin. La guardia del Guerriero, che proprio ieri ha compiuto 23 anni, è afflitto da grossi problemi alla schiena. La risonanza magnetica ha evidenziato ben tre ernie. Dopo essere stato visitato dall’osteopata Francesco Pacelli, Contin sta effettuando terapie alternative in attesa del parere di un neurochirurgo, ma il suo rientro non avverrà in tempi brevi. Se ne riparla, forse, per il finale di stagione.
Mattia Rossetto
mattino_logo
12 gennaio 2018
Commenta tramite il tuo account Facebook