Virtus e Guerriero al debutto in casa

(Il Gazzettino)
Domani (in contemporanea), le portacolori del basket padovano maschile fanno il loro esordio casalingo stagionale. In serie B, la Virtus riceve alla Kioene Arena i Tigers Forlì mentre in C Gold la Guerriero Ubp ospita a Mortise il Dueville.

La carica di Crosato
«Nonostante la contemporaneità con Ubp e Padova, confido nella voglia di grande basket per tutti gli appassionati, virtussini e non suona la carica il capitano neroverde Enrico Crosato – Inaugurare la stagione alla Kioene Arena contro una squadra molto interessante come Forlì è sicuramente un buon motivo per venire alla partita. Il fatto poi che sia la prima tra la nostra gente, che sia stato coinvolto tutto il settore giovanile, che ci sia il compleanno del presidente Franco Bernardi da onorare (81 anni compiuti giovedì, ndr) e, non da ultimo, la carica e l’energia dei nostri tifosi, che si stanno preparando alla grande, costituiscono tutti validi motivi per iniziare assieme la stagione».
Teme gli avversari? «I Tigers sono una formazione molto giovane e ben allenata: guai perciò a sottovalutarli. Hanno fatto una pre-season di alto livello, mettendo sotto in pratica chiunque. Giocano ad alta intensità per tutti i quaranta minuti, pressando a tutto campo e cercando molto il contropiede. Nelle loro fila, il lungo Sacchettini ha fatto bene e sicuramente dovremo prestargli le dovute attenzioni, ma è il collettivo forlivese che va temuto. Credo che per ambedue, con tutto il rispetto per Palermo e Alto Sebino, il campionato inizi davvero: le rotonde vittorie alla prima giornata sono servite ad entrare nel clima, ma nulla più. Domenica sarà tutta una altra storia».
Lei appare già in grande forma. «Il mio segreto? Un mix. A livello fisico, in estate ho cambiato tipo di preparazione privilegiando aspetti che prima curavo meno. Poi, sicuramente, a livello psicologico il cambiamento effettuato in Virtus ha portato nuove motivazioni e stimoli. E non da ultimo, il mio impatto con coach Rubini: senza dubbio, il suo gioco è più adatto alle mie caratteristiche e al mio modo di giocare, cosa che fin da subito mi ha messo a mio agio, come da molto non succedeva».

La fiducia del coach
La Guerriero Ubp, dopo un esordio nel complesso confortante sul campo dell’ambiziosa Rucker Sanve (è mancata la vittoria), ospita la Sportschool Dueville; l’ingresso al palasport è libero. «Proseguiamo con fiducia il percorso intrapreso ammette coach Nicola Imbimbo – cercando di migliorare giorno dopo giorno».

Giovanni Pellecchia
alt
7 ottobre 2017